Photo by Andrea Piacquadio (pexels)




“La trasformazione avviene attraverso il corpo, non lontano da esso”. 

Eckhart Tolle

 

Tutti, compresi io e te, cercano di sfuggire agli aspetti indesiderati della realtà. Se lo neghi, questo fa parte dell’autoinganno. E le persone cercano di fuggire in modi diversi: attraverso l’attività fisica, il cibo, le droghe o l’alcol; oppure con la televisione, il lavoro, i social media; a volte anche con la stessa spiritualità, esternalizzando il potere in figure di autorità invece che guardandosi dentro, o con l’attività psicologica: ragionare, giustificare e/o analizzare se stessi. 

Fondamentalmente, molte persone faranno qualsiasi cosa per distrarsi da se stesse, evitando la realtà di ciò che è veramente lì, momento per momento, nella vera esperienza di ciò che stanno vivendo. 

Ma nessuna forma di evasione funziona davvero. Questo è ciò che stiamo vedendo a livello macro, nel mondo, un nostro proprio riflesso. 

Ecco la dura verità: l’unica via d’uscita è attraversare la propria realtà, così com’è. 

Tuttavia, tutto viene stranamente trasformato una volta che ci si immerge completamente in quello che c’è, nella realtà, nel momento presente. E questo non può succedere senza l’aiuto del corpo e dei cinque sensi. Ecco che il corpo è il portale della crescita spirituale.

In me stesso e in molti altri, ho notato che la condizione fisica e la salute sono spesso le prima cose che spingono le persone a compiere il viaggio interiore di auto guarigione e realizzazione. E’ il “primo pezzo del domino” che attiva una trasformazione spirituale, l’autoconsapevolezza e il diventare responsabile della propria vita, con i suoi alti e bassi. 

Dopo aver realizzato questo, ho iniziato a cercare i motivi per cui questo accade.

Ecco cosa ho trovato: 

 

1 Con un corpo sano, tutto il resto va a posto.

Un corpo in salute ti consente di pensare in modo più lucido e consapevole. Si fa più facile comprendere e avere delle intuizioni. La funzione cognitiva e la percezione si chiariscono dalla confusione quando si è in salute e, allo stesso tempo, si porta avanti un percorso serio di autoindagine e trasformazione personale.

Un altro aspetto è che, quando una persona è sana, diventa vitale e tende a privilegiare abitudini e atteggiamenti che sostengono il proprio percorso piuttosto che ostacolarlo. 

La salute è anche una pratica di auto-cura, il che ovviamente ha implicazioni di profondo benessere. 

Quindi, quali sono le basi della salute? È davvero semplice quando se si va alla radice di tutto. Mangia cibo per lo più di origine vegetale e muovi il tuo corpo. Se fai questo, hai già fatto almeno l’80% del lavoro. 

 

Photo by Evelina Zhu- Pexels

 

2 Esci un attimo dalla testa! 

Essere più presente e consapevole del tuo corpo ti fa uscire dalla tua testa. E questa è una grande trasformazione, nella società di oggi.

Siamo diventati intrappolati e schiavi della mente. La mente è fantastica quando fa da serva, ma è implacabile quando fa da padrona. E la mente è programmata per anticipare e calcolare i rischi, il che significa che, se siamo intrappolati in essa, staremo a calcolare e ad anticipare i problemi e i rischi 24 ore su 24, 7 giorni su 7! Il risultato è vivere in uno stato di continuo drenaggio della tua energia. 

La mente si è evoluta nel corso di milioni di anni, come meccanismo di protezione dalle minacce. Ma oggi non abbiamo più a che fare con le tigri con i denti a sciabola, quindi il 99 % delle nostre paure sono puramente psicologiche, e non si basano affatto sui pericoli contingenti. La mente è solo un servo dell’io psicologico, il vero responsabile dei nostri problemi.  

Quando si lascia che la mente gestisca lo spettacolo della propria vita, il risultato è uno stato di paura e di insicurezza perpetue. Ecco che passiamo la maggior parte del tempo a pensare al passato o al futuro, e a perderci completamente il momento presente. 

Riconoscere, sentire e sperimentare il proprio corpo serve a cambiare questa dinamica. 

 

3 Risveglio della Presenza

Essere più nel tuo corpo ti aiuta ad essere più presente.

Uscire dalla propria testa vuol dire trovarsi di più a vivere la magia del momento presente. Sono stati scritti interi libri su questo argomento: Il potere di Adesso di Eckhart Tolle, Tu sei qui di Thich Nhat Hanh, etc. 

Quando si fa un esercizio difficile, per esempio, può essere pericoloso essere perso nel passato o nel futuro. Ecco perché la pratica fisica può aiutare a coltivare l’essere presente. D’altro canto, molti tipi di meditazione coinvolgono la consapevolezza del corpo e il prestare totale attenzione allo stesso, il che favorisce uno stato di presenza.

C’è anche il mangiare consapevole. La pratica del mangiare consapevole significa semplicemente essere completamente presenti mentre si mangia.

Prima di tutto, sei consapevole di ciò che metti nel tuo corpo? La maggior parte delle persone spingono senza pensare il cibo giù per l’esofago, e poi si chiedono perché la loro salute o prestazione sia inferiore alla media. Un aspetto del mangiare consapevole è essere completamente presenti e non distratti quando si mangia. Questo significa sperimentare pienamente il gusto, l’odore, la consistenza del cibo, e il notare come ci si sente quando il cibo viene digerito. Che sensazione abbiamo dopo aver mangiato? Praticare questo non solo ti permette di godere di più del cibo, ma affina la tua capacità di riconoscere quale cibo sia più benefico e quale, invece, dannoso per il corpo.

Quando il corpo è sano, la chiarezza e la lucidità che sorgono naturalmente rendono molto più facile l’essere presenti con quello che c’è ed avere un sostegno per il proprio percorso di crescita e di trasformazione interiore. 

 

4 Essere più vero e autentico. 

Ho accennato il tema del mangiare consapevole. Essere sani aiuta ad essere più in sintonia con il proprio corpo quando si fa quel che si decide di fare. 

E non solo con il mangiare. Ti aiuta a entrare in sintonia con l’intuizione, con i sentimenti e con le tue emozioni, così come sei. Di nuovo, un buon stato di salute, assieme a un percorso di crescita interiore, permette ogni tipo di chiarezza. 

Tutto questo si traduce nell’essere molto in risonanza con gli aspetti più sottili dell’esistenza. Non c’è niente di esoterico o woo-woo in questo. Quando si è in vera salute, la consapevolezza è maggiore, e ciò porta sempre al risveglio dell’autenticità, il portale di accesso alla propria verità interiore. 

Sull'autore

Daniel Bravo

Laureato in Economia, sono nato a Santiago del Cile. Vivo attualmente a Valeggio sul Mincio. Coach e Trainer per oltre 20 anni, sono anche padre di un figlio di 10 anni. Grazie a lui ho avuto l’ispirazione e coraggio di scrivere il mio primo libro: "Il Viaggio di un Padre alla Scoperta di Se Stesso".

Ho creato un percorso di genitorialità e Auto-Realizzazione chiamato "Truthful Parenting" (Genitore Autentico), che intreccia l’esperienza vissuta come padre e 22 anni di meditazione e ricerca spirituale. Riflette un percorso interiore con oltre 15 viaggi in India e Messico e circa 200 workshop/corsi come Trainer/Coach.

related posts:


II STAGIONE, EPISODIO 1 : Intervista con Radio 24 News.  Con questa intervista diamo il via alla

Intervista radio 24 news

Episodio 20:L'impossibilita di accettare l'altro è l'inizio della libertà interiore La mente è uno strumento

L’impossibilita di accettare l’altro è l’inizio della libertà interiore

Episodio 19:Fare della morte un'amica e consigliere La maggior parte di noi è stata cresciuta

Fare della morte un’amica e consigliere
{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Riserva il tuo posto al Webinar Gratuito 

>