peanuts-aspettative-giudizio-Charlie-Brown-Sally

Episodio 03: Avere una linea guida senza aspettative

*Estratto del Capitolo 2 del libro: “Da Insegnare a Disimparare”

Nel mio processo di paternità, scoprire alcuni “principi o linee guida” su come affrontare l’essere padre è stato di inestimabile aiuto e chiarezza.

Immagina di essere appassionato di trekking. Ti godi il piacere di camminare nella natura, contemplare gli alberi, ascoltare gli uccelli selvatici, sentire tutto il tuo corpo mentre cammini in silenzio, un momento di relax attraverso l’esercizio e la disconnessione dal mondo. Uno spazio che ti consente di rallentare. Diciamo che scoprì, ad esempio, che correre non ti serve, non ci sei dentro per correre o competere, quindi lasci perdere la fretta della corsa; probabilmente muti il cellulare o lo lasci in macchina. Dal momento che non stai cercando alcun risultato dal trekking ma piuttosto il tuo benessere, la tua camminata avviene in modo flessibile, acceleri il ritmo in un determinato momento, vai più lentamente in un altro. Fai delle pause quando le senti. Come ballare, te la godi quando ti immergi nel flusso. Vai con altre persone se non devi scendere a compromessi, assicurandoti di sentirti bene assieme a loro.

Allo stesso modo, i principi che vedremo, ti possono guidare, se fare il genitore per te, non riguarda una corsa né spremere dei risultati dai tuoi figli. Se ritieni che la genitorialità possa essere “l’opportunità di una vita” di lasciare di lato ogni forma di competizione ed ansia, sincronizzando te stesso con i ritmi equilibrati della natura. In caso contrario, probabilmente il mio libro ed il webinar non siano per te.

I principi che ho usato, provengono da un lungo disimparare, dal riconoscere che il fatto inconfutabile di “non sapere”, diventa la bussola madre del mio camminare insieme a mio figlio, Lorenzo; dal sostenersi e incoraggiarsi a vicenda per scoprire la vita insieme, e anche dalla scoperta di come i ruoli di “insegnante-studente” sono altamente scambiabili. L’apprendimento attraverso i nostri figli rende la relazione incrollabile e viva. Una collaborazione a vita, condividendola con tutte le sue conseguenze e sfumature. Ci trasformiamo meno in un’autorità e più in un amico o un fratello maggiore, accettando anche la responsabilità di svolgere il ruolo del genitore quando e se richiesto.

In questo libro, ho integrato alcune scoperte delle neuroscienze e delle ricerche sul cervello che mi hanno “aperto gli occhi” con antichi principi del Panchatantra (un’antica tradizione indù di favole di origine animale, come appreso dai monaci) con 20 anni di auto-indagine appassionata e la mia esperienza come padre. Non rivendico, né pretendo di avere tutte le risposte su questo argomento. Anzi, per quanto mi riguarda, c’è sempre molto di più da sapere e da imparare, che quanto pretendiamo di già aver appreso. Essere genitori è come una lama a doppio taglio, ogni volta che ti senti troppo sicuro o perdi consapevolezza, finisci per tagliarti. Come nella vita, c’è spazio per ogni percorso e punto di vista, tuttavia, se ti senti a tuo agio, mentre hai la sensazione interiore “di non sapere” davvero, allora questo libro potrebbe essere perfetto per te. Mi auguro non ti riempia di concetti intellettuali, ma ti aiuti a liberartene. Uno dei principi dominanti che seguo da quando ho iniziato questo viaggio è “quando la conoscenza non diventa una scoperta personale, diventa spazzatura mentale”.

Quindi l’unica domanda rilevante che mi pongo è: ha funzionato per me o no? Dal momento che ha funzionato e come, lo condivido.

Detto questo, ciò che vedremo è un qualcosa di vivo, un processo piuttosto che un modello teorico. Non è orientato ad obiettivi/risultati, piuttosto ad “attraversare un processo”. Useremo molto il termine processo! Vedremo 3 diverse tipologie di atteggiamenti o mentalità, utili ad affrontare diverse fasi e momenti della crescita dei nostri bimbi per sintonizzarsi con “l’impronta della natura”, evitando di cadere in aspettative prevenute o distorte.  

Mentre te lo descrivo, ancora una volta ti invito ad indagare sulla tua esperienza personale, osservando senza essere d’accordo o rifiutare troppo rapidamente qualsiasi cosa tu legga. Presta attenzione al tuo processo interno. Se ritieni che abbia senso e possa funzionare, provalo e rendilo tuo. In caso contrario, lascialo alle spalle.

Non vengo da un luogo di potere. Non  sono “un’autorità”, ma  solamente un padre e forse un amico, che si sente responsabile nella condivisione di queste intuizioni. Ho sempre sentito che la condivisione eleva la nostra coscienza umana facendo emergere il meglio che abbiamo, ancor di più quando ci riferiamo ad un argomento così importante come l’essere genitori. Sono convinto che nessun aiuto reale verrà dai cieli, né dalle “autorità” o dallo “status quo auto-perpetuante”. Dobbiamo recuperare il naturale interesse a prenderci cura gli uni degli altri, generando profonde trasformazioni in noi e nella società, dal basso.

Noi siamo la prima linea!

Sull'autore

Daniel Bravo

Laureato in Economia, sono nato a Santiago del Cile. Vivo attualmente a Valeggio sul Mincio. Coach e Trainer per oltre 20 anni, sono anche padre di un figlio di 10 anni. Grazie a lui ho avuto l’ispirazione e coraggio di scrivere il mio primo libro: "Il Viaggio di un Padre alla Scoperta di Se Stesso".

Ho creato un percorso di genitorialità e Auto-Realizzazione chiamato "Truthful Parenting" (Genitore Autentico), che intreccia l’esperienza vissuta come padre e 22 anni di meditazione e ricerca spirituale. Riflette un percorso interiore con oltre 15 viaggi in India e Messico e circa 200 workshop/corsi come Trainer/Coach.

related posts:

Se sei una mamma e hai dei figli sotto i 12 anni, e sei preoccupata su come approcciare al meglio questo viaggio, non ti senti all’altezza, hai mille dubbi del tipo: 👉 Sto facendo delle scelte giuste?

Troppo spesso come genitori ci chiediamo, e con ragione, su come approcciare al meglio questo

Quando i genitori manchiamo di sensibilità…😥

PODCAST: TI VEDO FIGLIO?  EPISODIO 1 : Intervista con Radio 24 News.   Con questa intervista

Intervista radio 24 news
{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Riserva il tuo posto al Webinar Gratuito 

>